Shiatsu – trattamenti 2019

shiatsu

TRATTAMENTI SHIATSU

Lo Shiatsu è una tecnica di origine giapponese.
Il termine è composto da SHI (dita) e ATSU (pressione).

Le pressioni si esercitano sul corpo attraverso abiti leggeri, non è necessario il contatto diretto con la pelle. Vengono eseguite su superfici, punti e linee (i meridiani) stimolando il Ki, la forza vitale.

Si stabilisce una relazione tra l’operatore e il ricevente che acquisisce una maggiore consapevolezza del proprio corpo e di come tutte le sue parti siano collegate.
Il tocco fa sì che la persona oltrepassi la semplice percezione del sintomo, per avere accesso al proprio vissuto emotivo.
Le pressioni Shiatsu si traducono in un tangibile allentamento delle tensioni, nella sensazione di calore e leggerezza, in lucidità mentale, nel miglioramento dell’umore, in una maggiore energia e voglia di fare.

Chiunque può ricevere un trattamento: adulti, ragazzi, donne in gravidanza, anziani.
L’obiettivo è sempre il raggiungimento di un miglior equilibrio fisico ed energetico, indipendentemente dallo stato e dalle condizioni iniziali.

 

I trattamenti sono eseguiti da Fabio Schettino.

E’ richiesta la prenotazione.

 

Quota per i soci tesserati: € 50
Tessera annuale € 15
Tessera solo periodo settembre/dicembre € 10

 

Per info e prenotazioni:
Piera
+39 338 1637291
animeattive@animeattive.life

Per pagamento tramite BONIFICO BANCARIO:
c/c anime attive
IBAN IT17V0311155210000000000808
– Nella causale specificare nome e data del corso ed eventuale quota per la tessera, se non si è già socio/a
– Inviare la ricevuta di bonifico all’indirizzo: animeattive@animeattive.life

PARCHEGGIO:
– all’interno del giardino dell’associazione, fino ad esaurimento posti
– in via Tito Speri sulla direttiva principale ma NON in quella parte di via interna e chiusa che conduce al cancello dell’associazione. E’ una zona molto tranquilla e ci teniamo che rimanga tale.
– in viale Sandro Pertini AMPIO PARCHEGGIO, a 400 mt dall’associazione (1 minuto a piedi)

N.B. Vi preghiamo di rispettare con grande attenzione l’accesso ai cancelli degli abitanti della via e di lasciare libero il passaggio.